Cosa chiedere al chirurgo

 

Spesso la difficoltà maggiore per il paziente è capire le informazioni fornite dal medico.
Per questo  utilizzo un linguaggio il più possibile chiaro e di semplice comprensione. Non è infrequente che una patologia ortopedica possa essere trattata con diverse modalità: la mia premura è presentare le varie possibilità terapeutiche a oggi disponibili e motivare le mie preferenze.

Consiglio di prepararsi alla visita dello specialista di fiducia già con una serie di domande.

Il paziente non deve mai avere timore di chiedere approfondimenti o chiarimenti. 

Le domande da non dimenticare

1.Quali esami da eseguire e perchè

2.Quale trattamento è necessario o consigliato, quali alternative esistono

3.In caso di intervento chirurgico quali possibilità ci sono, quali sono quelle utilizzate dal chirurgo e per quale motivo, quali sono le probabilità di successo e le possibili complicanze e come eventualmente affrontarle

4. Quanto tempo è necessario per raggiungere il risultato

5.Cosa succede se non si effettua il trattamento

6. Cosa può essere utile nella vita quotidiana per migliorare la propria condizione clinica