Medicina rigenerativa in ortopedia

L’artrosi e le patologie muscolo-tendinee sono tra le più importanti cause di dolore e disabilità nell’uomo e hanno un grande impatto sulla qualità della vita. I tessuti coinvolti in queste patologie hanno limitate capacità di auto-guarigione e rappresentano una sfida per chirurghi ortopedici e fisiatri.

La medicina rigenerativa rappresenta la nuova frontiera per risolvere a livello biologico le cause sottostanti alla degenerazione dei tessuti.

Che cos'è

E' un trattamento alternativo minimamente invasivo, un gradino sotto all'intervento chirurgico. Attualmente l'avanguardia è costituita dalle cellule staminali mesenchimali (MSC) estratte da tessuto adiposo.

Il tessuto adiposo è di grande interesse poiché, oltre ad essere molto disponibile e di facile accesso, è più ricco in MSC rispetto al midollo osseo. 

Per cosa serve

Le cellule mesenchimali si stanno rivelando efficaci per il trattamento di lesioni a tendini, legamenti, cartilagine e osso, soprattutto nelle zone in cui il corpo è lento a rigenerarsi o guarire a causa della mancanza di flusso di sangue. L’utilizzo intra-articolare  si è dimostrato sicuro in modelli animali ed efficace dal punto di vista rigenerativo per la cartilagine. In pazienti con osteoartrosi grave, la stessa procedura ha mostrato una significativa riduzione del dolore sia a riposo che in movimento, una diminuzione della rigidità e un aumento della mobilità.

Il tessuto adiposo micro-frammentato può avere un’azione attraverso due differenti meccanismi:

  1. l’azione meccanica viscosupplementativa del tessuto adiposo nello spazio articolare come lubrificante

  2. l’effetto trofico e paracrino delle MSC contenute del tessuto adiposo micro-frammentato, le quali hanno inoltre proprietà anti-infiammatorie, e possono promuovere la rigenerazione del tessuto articolare cartilagineo.

E' una tecnologia di nuova concezione in grado di massimizzare l’azione rigenerativa del tessuto adiposo attraverso la micro-frammentazione dello stesso.